Italiano | English
PRODOTTI TIPICI

 

 

Prodotti Tipici
Prodotti a Denominazione di Origine Protetta (DOP)
Il territorio di Mugnano del Cardinale rientra nell'area di produzione del caciocavallo silano

Prodotti Tradizionali
Salame di Mugnano - Salame di Napoli - Fiocco di prosciutto (detto culatello di Mugnano) - Cicoli - Nocciola Mortarella Campana
Mugnano del Cardinale è Città della nocciola.
Non si può lasciare Mugnano del Cardinale, senza aver assaggiato il suo famoso salame riconosciuto dal Ministero delle politiche agricole prodotto agroalimentare tradizionale italiano. La particolarità di tale insaccato risiede nel tipo di asciugatura che in realtà è un'affumicatura ottenuta dall'utilizzo di bracieri che producono fumo e sfrutta anche il vento la cui costante presenza sul territorio contribuisce a concludere il processo, che si arricchisce così degli aromi trasportati dal vento, di faggi, querce e castagne.

 


I Vini  

Il Greco di Tufo, il Fiano di Avellino ed il Taurasi sono nomi ormai noti in tutto il mondo, imbottigliati da numerose aziende vitivinicole che, sempre più spesso, aprono le proprie cantine ai turisti per degustazioni e visite guidate.

 

L'Olio extra-vergine di oliva

Alla base della cucina tipica irpina c’è anche l’olio extra-vergine d'oliva, famoso in tutto il mondo per le sue peculiari proprietà. Il più rinomato è sicuramente il “Ravece”, molto fruttato con caratteristico sentore di pomodoro verde.

 

 

Le Castagne e le Nocciole

Avellino e l’Irpinia sono anche la patria delle castagne, su tutte quelle di Montella e Serino, e delle nocciole, una cui specie, l’avellana, dà addirittura il nome all’intera provincia.

Funghi e Tartufi

Non bisogna poi dimenticare i funghi, diffusi su tutto il territorio irpino grazie alla natura incontaminata, apprezzati perchè più gustosi ed aromatici di quelli di coltivazione. C'è poi il tartufo nero, il pregiato tubero dal sapore sublime, di cui Bagnoli Irpino è divenuta capitale.

 

Salumi e Formaggi

L’Irpinia è anche terra di salumi e formaggi. I primi sono diffusi soprattutto nell’area del baianese, ed a Mugnano del Cardinale in particolare, mentre i secondi raggiungono picchi di produzione e gusto nell’area di Volturara Irpina, Nusco e Montella. Una chicca è rappresentata dal pecorino Carmasciano, prodotto esclusivamente a Rocca san Felice.

read post